Polenta
Feature image

La Polenta

Da sempre definita il “piatto dei poveri”, la polenta sta alla base di molte delle ricette tipiche bergamasche, proprio grazie alla sua bontà e semplicità: la polenta, infatti, è un impasto di acqua e farina di granoturco, cotto in un paiolo. Le sue origini risalgono al periodo in cui Cristoforo Colombo, di ritorno dall’America, portò con sé una pianta fino ad allora mai vista in Europa: il mais o granturco. Un volta coltivata, la pianta del granturco, cresceva molto prosperosa nella zona settentrionale della nostra penisola e proprio per questa grande abbondanza, così come per il basso costo, divenne l’alimento preferito dei poveri e soprattutto dei contadini che la coltivavano. Col passare del tempo, la polenta prese il posto del costoso pane nell’alimentazione dei contadini.