Radicchio
Feature image

Radicchio

Il radicchio fa parte delle foglie dalla cicoria comune. É una pianta bienne o perenne, erbacea, con radice a fittone, cilindrica o conica, lunga e ramificata. Ha fusti eretti, sono ramosi per rami rigidi e divaricati, mentre incavati, angolosi e ispidi per peli rivolti verso il basso. L'altezza varia tra i 20-150 cm. Le foglie riunite in rosetta basale sono picciolate e irregolari, partite con segmenti triangolari acuti. Queste foglie sono pelose nei luoghi secchi, glabre nei luoghi erbosi oppure possono essere di colore verde scuro, spesso soffuse di rosso, specie sulla nervatura. Le foglie nascono in autunno, durano durante l'inverno, ma si seccano subito alla fioritura successiva, per questo è facile trovare piante con rami a soli fiori. La pagina fogliare può essere glabra (per le piante coltivate oppure per quelle che si trovano in luoghi erbosi) o molto pelosa. Le foglie di questo vegetale possono essere di due tipi: 1. Foglie basali: le foglie basali formano una rosetta e sono oblanceolate e pennatifide a margini roncinati (raramente interi); i segmenti sono più o meno triangolari. 2. Foglie cauline: le foglie cauline sono più piccole di quelle basali, ma hanno sempre la forma lanceolata con il margine dentato - lobato (o raramente intero), comunque progressivamente intero verso l'alto; sono sessili (e anche amplessicauli, ma sempre verso l'alto) e a disposizione alterna lungo il fusto. Questa pianta é cosmopolita, ossia cresce in molte zone temperate. Questo vegetale è tipico della zona dell'Eurasia e dell'America e la si può trovare ovunque come ai margini di sentieri, nei campi coltivati, in terreni incolti. Inoltre, essendo una pianta coltivata, la si trova anche negli orti e nelle colture industriali. Il substrato dove è piantata può essere sia calcareo che siliceo.